Congiunturale

Evoluzione della prestazione economica

Tassi di variazione del PIL reale e nominale (in %, rettificati degli eventi sportivi)

Evoluzione della prestazione economica
Quelle_i

Nel preventivo 2020 si presupponeva ancora una crescita economica reale dell’1,7 per cento. L’attività economica è stata però fortemente ostacolata dalla pandemia da COVID-19 e dai relativi provvedimenti di contenimento. Tutti i settori, ad eccezione dell’industria chimico-farmaceutica, hanno subito un grave crollo della creazione di valore nella prima metà dell’anno. Nella seconda metà dell’anno si è percepita una chiara ripresa, ma non è stato possibile raggiungere il livello pre-crisi. Nel complesso il crollo economico, pari al 2,9 per cento, è stato meno grave di quanto previsto a metà anno. Si tratta comunque del crollo più significativo dal 1975.

Con il -0,7 per cento il rincaro è rimasto negativo a causa della flessione del prezzo del greggio e dell’apprezzamento del franco svizzero nei confronti dell’euro e del dollaro americano. Nel preventivo 2020 si presupponeva ancora un rincaro positivo dello 0,6 per cento. La crescita economica nominale, che comprende anche il rincaro, è stata del -3,4 per cento (P: +2,3 %).

Grazie all’indennità per lavoro ridotto si sono potute limitare le conseguenze della crisi legata alla COVID-19 sul mercato del lavoro e sull’occupazione. Nonostante ciò, nel corso dell’anno il tasso di disoccupazione ammontava al 3,1 per cento (2019: 2,3 %).

Downloads

Ultima modifica 22.03.2021

Inizio pagina

https://www.efv.admin.ch/content/efv/it/home/finanzberichterstattung/bundeshaushalt_ueb/konjunktur.html