Organigramma

Organigramma fino al livello divisione

Compiti delle unità organizzative

Stato maggiore, Personale, Comunicazione

Il Servizio del personale sostiene l’AFF e le sue divisioni in tutte le questioni riguardanti il personale. È l’interlocutore per i collaboratori e i loro superiori. D’intesa con i responsabili gerarchici provvede all’attuazione di una moderna politica del personale, assiste i dirigenti nel reclutare nuovo personale, nell’identificare il potenziale dei collaboratori e nel promuovere il loro sviluppo offrendo corsi di formazione e perfezionamento mirati. Esso è inoltre responsabile per la formazione professionale degli apprendisti e per il sostegno dei praticanti. Il Servizio dell’informazione dell’AFF appoggia la direzione dell’Ufficio nelle questioni concernenti l’informazione, funge da servizio di coordinamento per il servizio di comunicazione del dipartimento e assicura la presenza dell’AFF nei media elettronici. Nel settore Personale e Informazione lavorano ca. 10 persone.

Politica finanziaria, perequazione finanziaria, statistica finanziaria PF

La divisione «Politica finanziaria, perequazione finanziaria, statistica finanziaria» elabora, all’attenzione del Consiglio federale, le basi per il processo di preventivazione e di pianificazione finanziaria nonché gli obiettivi e le istruzioni necessarie a tal fine. Fondandosi sulle ipotesi relative all’evoluzione dell’economia e sulle indicazioni dell’AFF essa valuta, con l’ausilio di modelli di previsione, le entrate della Confederazione. Essa redige inoltre annualmente sempre all’attenzione del Consiglio federale il messaggio concernente il preventivo e il rapporto sul piano finanziario. È infine responsabile per l’allestimento della statistica delle amministrazioni pubbliche in Svizzera (Confederazione, Cantoni, Comuni e assicurazioni sociali) e si occupa di tutte le questioni legate alla perequazione finanziaria a livello federale, e quindi segnatamente anche di quelle riguardanti la Nuova impostazione della perequazione finanziaria e della ripartizione dei compiti tra Confederazione e Cantoni (NPC), entrata in vigore il 1° gennaio 2008. Nella divisione lavorano circa 30 collaboratori.

Finanze e contabilità F+C

La divisione «Finanze e contabilità» è il centro di competenza della Confederazione per le finanze e la contabilità. È responsabile per il modello contabile e lo adegua alle nuove realtà ed esigenze. Sostiene le unità amministrative nella presentazione dei conti e gestisce un manuale di contabilità elettronico in cui sono stabilite le prescrizioni da rispettare per una tenuta dei conti regolare e corretta. È responsabile dell’organizzazione uniforme delle finanze e della contabilità nonché del traffico dei pagamenti. Tra i suoi compiti figurano in particolare anche il computo delle prestazioni con incidenza sui crediti tra unità amministrative della «casa madre Confederazione» (unità amministrative dell’Amministrazione federale centrale e decentralizzata che non tengono una contabilità propria), la promozione dell’orientamento della gestione dell’Amministrazione verso i principi dell'economia aziendale (articolazione ed estensione della contabilità analitica a livello di unità amministrativa) come pure la garanzia di un sistema di controllo interno funzionante in seno alle unità amministrative e all’Amministrazione federale. La divisione assicura la messa a disposizione delle applicazioni informatiche necessarie a livello federale per la pianificazione finanziaria, la preventivazione, la tenuta dei conti e il rendiconto finanziario. Ad essa è aggregato anche il centro Prestazioni di servizi Finanze che coadiuva in modo determinante le unità amministrative del DFF in determinati processi contabili standardizzati. Diversamente dalla contabilità, il traffico dei pagamenti ─ oltre due milioni di ordini di pagamento ogni anno emessi dalle unità amministrative o effettuati a loro favore ─ è svolto in ampia misura a livello centrale dalla divisione. Quest’ultima elabora elettronicamente i dati contabili provenienti dalle unità amministrative necessari per l’allestimento del preventivo, del piano finanziario e del consuntivo. Il suo obiettivo è garantire una tenuta dei conti regolare e corretta all’interno di tutta l’Amministrazione federale. Nella divisione sono attive circa 90 persone.

Politica della spesa pubblica PSP

La divisione «Politica della spesa pubblica» verifica, in collaborazione con le Segreterie generali dei dipartimenti e gli Uffici, le domande di credito per il preventivo delle unità organizzative e propone al Consiglio federale le uscite necessarie per l’adempimento dei compiti. La divisione esamina l’urgenza, l’economicità nonché la sostenibilità finanziaria e congiunturale dei progetti e delle domande di credito, valuta periodicamente la necessità e l’opportunità delle uscite ricorrenti e controlla regolarmente il conseguimento degli obiettivi e l’impiego delle risorse per i compiti importanti della Confederazione. Si occupa inoltre di molteplici questioni concernenti la gestione strategica delle imprese e dell’Amministrazione. Essa rappresenta, insieme ai dipartimenti competenti, gli interessi della Confederazione nei confronti delle unità rese autonome ed è anche responsabile dello sviluppo del governo d’impresa per i compiti scorporati della Confederazione nonché del programma «gestione mediante mandato di prestazione e preventivo globale (GEMAP)». Il suo obiettivo è una gestione finanziaria efficiente. La divisione conta ca. 29 collaboratori.

Analisi economica e consulenza AEC

Il settore «Analisi economica e consulenza» fornisce consulenza di carattere politico economico e finanziario al capo del DFF e alla direzione dell’Amministrazione federale delle finanze AFF. Al riguardo, esegue analisi scientifiche su diversi settori della micro e macroeconomia che servono da base per le decisioni politiche. Segue le nuove conoscenze della teoria economica, le applica all’economia svizzera e pubblica i propri studi come «working paper». Il settore osserva la situazione congiunturale e collabora alla redazione di previsioni congiunturali che servono quale base per la preventivazione e la pianificazione finanziaria. Tra i compiti del settore rientra anche la cura delle basi legislative dell’ordinamento monetario e valutario. Il settore tiene anche i contatti con diversi Servizi dell’Amministrazione federale e della Banca nazionale svizzera BNS e rappresenta il DFF rispettivamente l’AFF in diverse organizzazioni nazionali e internazionali. Il settore «Analisi economica e consulenza» circa 8 collaboratori.

Tesoreria federale TF

La Tesoreria federale garantisce in ogni momento la solvibilità della Confederazione come pure delle sue aziende e dei suoi istituti. Essa provvede alla raccolta dei fondi necessari alla Confederazione nel mercato monetario e dei capitali nonché all’acquisto e alla gestione delle divise a livello centrale. La Tesoreria si occupa inoltre di tutti i conti di deposito fruttiferi dell’Amministrazione federale e dei finanziamenti speciali, gestisce le partecipazioni importanti della Confederazione tenendo conto di volta in volta delle nuove condizioni quadro politiche e della situazione del mercato. Il servizio centrale d’incasso, aggregato alla Tesoreria, è incaricato dell’esazione dei crediti difficilmente recuperabili e della gestione degli attestati di carenza di beni dell’Amministrazione federale. Nella Tesoreria è integrata anche la Cassa di risparmio del personale federale che amministra i depositi di circa 23 000 titolari di conti per una somma pari a 2,8 miliardi di franchi. La Tesoreria federale impiega 32 persone.

Servizio giuridico SG

Il Servizio giuridico si occupa di tutte le questioni giuridiche che toccano l'Amministrazione federale delle finanze (AFF). Prepara i testi di legge riguardanti la legislazione in materia di finanze federali, monetaria e di banca nazionale. Fornisce consulenza alla direzione e alle altre Divisioni dell’AFF in merito a questioni giuridiche, negli ambiti della legislazione finanziaria e della Cassa pensioni. Esso tratta le consultazioni degli Uffici, gli interventi parlamentari e gli affari del Consiglio federale. In ambito di governo d’impresa della Confederazione, il Servizio giuridico fornisce consulenza giuridica a tutta l’Amministrazione federale e partecipa unitamente alla divisione Politica della spesa pubblica dell’AFF all’ulteriore sviluppo dei principi del governo d’impresa. Il Servizio giuridico rappresenta la Confederazione in questioni patrimoniali. Al riguardo, tratta il regresso del datore di lavoro d’intesa con la SUVA, tutela gli interessi della Confederazione nelle controversie di diritto civile, agisce dinanzi ai Tribunali o provvede a un'adeguata rappresentanza. Il Servizio giuridico sostiene inoltre il Servizio centrale d’incasso della Tesoreria federale nell’adempimento del suo mandato. Decide dell'assunzione dei rischi e della liquidazione di danni quando è interessata la proprietà della Confederazione oppure quando la Confederazione cagiona danni a terzi. A questo riguardo definisce la politica della Confederazione in materia di assicurazioni e accompagna il relativo processo di gestione dei rischi. Il Servizio giuridico occupa ca. 12 persone.

Zecca federale Swissmint

Swissmint conia – per conto della Banca nazionale svizzera e sulla base delle previsioni di quest’ultima – tutte le monete divisionali svizzere (dai pezzi da 5 centesimi fino a quelli da 5 franchi) come pure le monete commemorative e quelle da collezione emesse dalla Confederazione. Oltre a coniare le monete, Swissmint produce tutti gli attrezzi per la coniatura (punzoni). Essa provvede fra l’altro a distruggere le monete logore e deteriorate che sono state ritirate dalla circolazione dalla BNS nonché a verificare se circolano monete contraffatte, alterate o sospette. Swissmint si occupa direttamente del marketing, della vendita e della spedizione delle monete commemorative e da collezione. La sua clientela è composta da abbonati, clienti occasionali come pure da commercianti e banche. In quanto unità autonoma Swissmint è aggregata all’AFF ed è gestita mediante mandato di prestazione e preventivo globale. Essa impiega ca. 20 collaboratori.

Ufficio centrale di compensazione UCC

L’Ufficio centrale di compensazione (UCC) è l'organo centrale di esecuzione della Confederazione nell’ambito dell’assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AVS), dell’assicurazione per l’invalidità (AI) e dell’indennità per perdita di guadagno (IPG). L’UCC impiega circa 850 persone. Dal 1999 è gestito mediante mandato di prestazione e preventivo globale (GEMAP) e raggruppa le seguenti quattro unità:

  1. la Centrale di compensazione (CENT) assicura la visione globale del sistema decentralizzato di AVS/AI e IPG. Tiene la contabilità centrale, sorveglia il traffico monetario da e verso le singole casse di compensazione decentralizzate, gestisce il registro centrale degli assicurati, il registro delle rendite e il registro dei beneficiari delle prestazioni in natura AVS/AI, elabora i dati statistici del primo pilastro delle assicurazioni sociali e attribuisce i nuovi numeri di assicurato;
  2. la Cassa federale di compensazione (CFC) è responsabile dell’applicazione dell’AVS/AI/IPG e dell’AD per gli impiegati dell’Amministrazione federale e per le circa 230 imprese federali e organizzazioni parastatali. Gestisce inoltre una propria cassa di compensazione per assegni familiari per i datori di lavoro affiliati;
  3. la Cassa svizzera di compensazione (CSC) è responsabile dell’ammissione delle persone interessate all’assicurazione facoltativa, dell’incasso dei relativi contributi e della gestione dei conti individuali. Ha inoltre il compito di applicare gli accordi bilaterali sulla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e gli Stati UE/AELS nonché le convenzioni internazionali in materia di sicurezza sociale. In questi ambiti la CSC determina il diritto alla rendita, calcola l’ammontare ed effettua il pagamento.Amministra le rendite in corso di cittadini stranieri che non risiedono in Svizzera e che provengono da Stati con cui la Svizzera ha concluso una convenzione di sicurezza sociale;
  4. l’Ufficio AI per gli assicurati residenti all’estero elabora le domande di questi assicurati, effettua il pagamento delle prestazioni nel quadro dell’assicurazione facoltativa, degli accordi bilaterali sulla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e gli Stati UE/AELS e delle convenzioni internazionali in materia di sicurezza sociale.  

Link esterni

Ultima modifica 20.11.2019

Inizio pagina

https://www.efv.admin.ch/content/efv/it/home/efv/organisation/organigramm.html