La Confederazione preventiva un deficit di 1 miliardo di franchi e a fine anno deciderà in merito alla riduzione del debito dovuto al coronavirus

Berna, 01.07.2020 - Nelle sue sedute del 24 giugno e del 1° luglio 2020, il Consiglio federale si è occupato della politica finanziaria approvando il preventivo 2021 con piano integrato dei compiti e delle finanze (PICF) 2022–2024. Per il 2021 è atteso un deficit di 1 miliardo di franchi. Nelle suddette occasioni, l’Esecutivo ha inoltre discusso del debito dovuto alla pandemia di COVID-19. È convinto che tale debito potrà essere ridotto senza aumentare le imposte. A fine anno, basandosi su una panoramica della situazione politico-finanziaria, prenderà una decisione concreta sulla riduzione del debito.

L'intero comunicato stampa è disponibile in formato pdf.


Indirizzo cui rivolgere domande

Philipp Rohr, responsabile della Comunicazione Amministrazione federale delle finanze AFF
Tel. +41 58 465 16 06, philipp.rohr@efv.admin.ch



Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html

Dipartimento federale delle finanze
https://www.efd.admin.ch/efd/it/home.html

Ultima modifica 15.06.2016

Inizio pagina

https://www.efv.admin.ch/content/efv/it/home/aktuell/nsb-news_list.msg-id-79709.html