Il preventivo 2022 con piano integrato dei compiti e delle finanze 2023–2025 è ora disponibile

26.08.2021

Il preventivo 2022 con piano integrato dei compiti e delle finanze 2023–2025 è ora disponibile in forma elettronica. La versione cartacea verrà pubblicata a metà settembre.

Dopo aver reso noto le cifre il 30 giugno 2021, il Consiglio federale presenta ora il preventivo 2022 nel dettaglio. Nella sua seduta del 18 agosto 2021, l’Esecutivo ha adottato il messaggio concernente il preventivo della Confederazione svizzera per il 2022 con piano integrato dei compiti e delle finanze 2023-2025 (preventivo con PICF), dove sono riportate tutte le entrate e uscite della Confederazione pianificate per il 2022 come pure le previsioni per i tre anni di pianificazione successivi.

Come ogni anno, il messaggio concernente il preventivo si fonda sulle cifre disponibili a metà giugno. Dopo le elevate uscite sostenute negli ultimi due anni in relazione al coronavirus, il bilancio e la politica finanziaria dovrebbero normalizzarsi. Nella sessione invernale il Parlamento discuterà il preventivo e ne licenzierà la versione definitiva.

La pubblicazione fornisce informazioni dettagliate sulla situazione finanziaria della Confederazione e comprende due volumi:

Preventivo con piano integrato dei compiti e delle finanze (PICF)

Il Consiglio federale sottopone all’Assemblea federale in un messaggio annuale il preventivo con piano integrato dei compiti e delle finanze (PICF) che fornisce per l’anno di esercizio e i tre anni successivi la pianificazione delle spese e delle uscite per investimenti, la stima dei ricavi e delle entrate da investimenti nonché la totalità delle uscite e delle entrate stimate della Confederazione. Inoltre, mostra per ogni unità amministrativa i compiti e il piano finanziario nonché i gruppi di prestazione con gli obiettivi principali.

Ultima modifica 26.08.2021

Inizio pagina